Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e gli annunci, fornire le funzioni dei social media e analizzare il nostro traffico. Inoltre forniamo informazioni sul modo in cui utilizzi il nostro sito ai nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che hai fornito loro o che hanno raccolto in base al tuo utilizzo dei loro servizi. Visualizza dettagli

Panoramica (FILEminimizer).jpgSito Header.jpgheader2.jpgDSC00064 (Copia).jpgpanoramica_1 copia.jpg

Il corridoio delle STAMPE e delle TELE

20140205 125610 (Copia)

 

Questo ambiente espositivo è destinato alla presentazione di varie opere, anch'esse ispirate alla religiosità filippina.

Alla  serie della Vita di San Filippo Neri institutore della Congregazione dell'Oratorio in sessanta tavole in rame disegnate da Pietro Antonio Novelli ed incise da Innocente Alessandri, edizione veneziana del 1793 appartengono le 41 acqueforti attualmente esistenti presso la Casa dei Filippini, di cui una scelta è esposta in questa sala. Caratterizza queste incisioni la presenza di ampi testi didascalici, che illustrano i singoli episodi, resi con estrema abilità e vivacità narrativa.

Vengono poi presentati diversi dipinti, per lo più opera di pittori la cui attività è documentata presso i Filippini tra i secoli XVIII e XIX.

1- San Filippo Neri che istruisce i fanciulli agli esercizi dell'oratorio, di Domenico Zorzi (1729-1792). La tela è quanto resta di una serie  più ampia con  Storie della vita di San Filippo  opera di diversi artisti, come Zorzi, Fryer e Paolino Caliari, che decorava le pareti dell'Oratorio dei Filippini ed è andata perduta con la distruzione dell'oratorio stesso l'8 marzo 1945.

2-3- Un'altra serie  di Storie di San Filippo Neri è rappresentata dal ciclo di quattro tele con San  Filippo Neri resuscita Paolo Massimo; Gregorio XIII concede a San Filippo di costituire la         congregazione dell’Oratorio; San Filippo riceve la visione dello Spirito Santo nelle catacombe;
San Filippo riceve la visione miracolosa della Vergine che sostiene il tetto della chiesa della Vallicella, attribuite al pittore Giovanni Fracasso (notizie 1808 – 1865). All'artista, di formazione accademica e attestato dal 1846 nel rione dei Filippini, sono riferibili diverse opere tuttora esistenti  nella Casa dei Filippini.

4- Il bel ritratto di San Francesco di Sales, della prima metà del XVIII secolo testimonia il culto riservato dalla Congregazione al Santo, fondatore dell'Oratorio di Thonon e poi vescovo di Ginevra.

5- Il Ritratto di monaca, tradizionalmente ritenuto di Santa Giovanna Francesca Frèmiot di Chantal, cofondatrice con San Francesco di Sales dell'Ordine della Visitazione, è opera di Giuseppe Buffetti (Verona 1751-1812), da lui eseguita  probabilmente nel nono decennio del secolo XIX.

6- L'intenso ritratto di San Carlo Borromeo (circa 1760) del raro pittore veronese Matteo Marinelli (1705 circa-1777), testimonia l'intenso rapporto esistente tra San Filippo Neri e il santo milanese.

7- Il ritratto di San Giovanni Nepomuceno, santo praghese del XIV secolo, martirizzato per l'aver voluto mantenere il segreto confessionale, tela per cui si suggerisce una paternità di Fra' Felice Cignaroli (1726-1796), documenta la costante devozione da parte degli Oratoriani verso il santo, in considerazione dell'importanza da loro attribuita al sacramento della Confessione.

8- La tela con il Sacro Cuore di Gesù è opera giovanile di Giovan Battista Caliari (1802-1850), figlio del più noto Paolino. Nella sua produzione tale tema appare ricorrente ma nel dipinto dei Filippini si nota una freschezza esecutiva che ne fa una delle sue prove più convincenti.

9- La tela con San Giovanni Evangelista è riferita a Giuseppe Buffetti (Verona 1751-1812), in epoca vicina alla pala da lui realizzata per la chiesa dei Filippini. Opera di un “classicismo plastico e statuario” risente della formazione presso il mantovano Giuseppe Bottani.

 

CATALOGAZIONE DELLA MOSTRA

Maestro della Reggia Scaligera (XIV secolo, seconda metà) ?
La Madonna con il Bambino
XIV secolo, settimo/ottavo decennio
Affresco staccato, cm 50 x 70 x 12

Anonimo
San Rocco
San Sebastiano
XVI/XVII secolo, fine/inizio
Olio su tela, cm 249 x 93,5

Biagio Falcieri (Brentonico - TN, 1627 - Verona, 1703)
La Madonna con il Bambino
e i santi Antonio da Padova e Zeno vescovo
XVII secolo, ottavo decennio
Olio su tela, cm 282 x l88

Carlo Maratti (Maratta) (Camerano - AN, 1625 - Roma, 1713)
e bottega
Ritratto di san Filippo Neri
1713, ante
Olio su tela, cm 127 x 100

Anonimo veneto
Ritratto di san Filippo Neri
XVIII secolo, seconda metà
Olio su tela, cm 124 x 103

Santo Prunato (Verona, 1652/1656-1728), ambito di ?
San Filippo Neri
XVIII secolo
Olio su tela, cm 33 x 22 (ovale)

Tommaso Dossi (Verona 1678 - 1730)
La Madonna con il Bambino appare a san Filippo Neri
1718, ante
Olio su tela, cm 215 x 145

Anonimo veronese
Ritratto di padre Francesco Guglielmoni
XVIII secolo, quarto decennio
Olio su rame, cm 19 x 15 (cm 45 x 23, con cornice)
Iscrizioni: «Ritrato di P(ad)re Frans/ Guglielmoni Filipino/ in Mantova fato» (sul verso del rame); «Franciscus Guglielmoni Congr.nis Oratori/ Mantuae Presbijter vixit annos 27 obijt anno/ 1736 magnum sui desiderium re[…]ens» (sulla cornice)

Giovanni Battista Marcola (Verona, 1704 - 1776)
Adorazione dei pastori
Olio su tela, cm 97 x 98
Iscrizioni: «G. B. Marcola» (in basso a sinistra); «Excelsis Deo» (sul cartiglio)

Giuseppe Cignaroli, Fra' Felice (Verona 1727 - 1796) ?
Ritratto di padre Ludovico Armani
1744, post
Olio su tela, cm 44 x 33
Iscrizioni: «P. LVDOVICVS ARMANI/ CONGREGATIONIS ORATORII VERONENSIS/ QVAM FVNDAVERAT ANNO MDCCXIII/ ABBATIA A BENEDICTO XIII IMPETRATA STABILIVIT/ ANNO MDCCXXVIII/ DEMVM TESTAMENTO HAEREDEM EX ASSE RELIQUIT ANNO/ QVO DECESSIT AETATIS LXXIV CHRISTI/ MDCXLIV» (sulla cornice)

Matteo Marinelli (Verona, 1705 circa - 1777)
San Carlo Borromeo
1760 circa
Olio su tela, cm 56 x 42 (ovale)

Anonimo veronese
San Giovanni Nepomuceno
XVIII secolo, terzo quarto
Olio su tela, cm 75 x 36

Anonimo
San Francesco di Sales
XVIII secolo, prima metà
Olio su tela, cm 114 x 84
Iscrizioni: «S. FRANC: DE SALES CONG.IS ORAT./ S. PHILIPPI NERIJ TONONIJ FVNDATOR/ ET PRIMVS PRAEPOSITVS; POSTEA PRINCEPS/ ET EPISCOPVS GENEVENSIS.»

Francesco Lorenzi (Mazzurega - VR - 1723 - Verona 1787)
La Vergine con il Bambino appare a san Filippo Neri
1771-1774
Penna, inchiostro bruno, acquerello bruno su traccia di matita nera, quadrettatura a matita nera su carta bianca, mm 443 x 301
Verona, Museo di Castelvecchio (inv. 12634 2B 94)

Gaetano Grezler (Verona, 1763/64 - Venezia 1846)
Ritratto di padre Giuseppe Vecelli
Olio su rame, cm 23,2 x 19 (ovale)
XVIII secolo, nono decennio
Iscrizioni: «R.ma Margarita Fontana S. Bartolomeo» (in basso a destra)

Gaetano Grezler (Verona, 1763/64 - Venezia, 1846)
Ritratto di padre Giuseppe Vecelli
Olio su tela, cm 79 x 60
XVIII secolo, nono decennio
Iscrizioni: «….Monsignor……» (sulla lettera); «(Ecce)llenza/ (…)atija Giovannelli/ Venezia»; «Procu/ Ve(…)» (sulle buste in basso); «Caie.nus  Grezler veronensis pinxit» (in basso a destra)

Domenico Zorzi (Verona, 1729 - 1792)
La Madonna con il Bambino appare a san Filippo Neri
Olio su tela, cm 300 x 160

Domenico Zorzi (Verona, 1729 - 1792)
La Madonna con il Bambino appare a san Francesco d'Assisi
Olio su tela, cm 73 x 43

Domenico Zorzi (Verona, 1729 - 1792)
San Filippo Neri istruisce i fanciulli negli esercizi dell'Oratorio
Olio su tela, cm 108 x 87

Giuseppe Buffetti (Verona, 1751 - 1812)
San Giovanni evangelista
1777-1778
Olio su tela, cm 61 x 45

Giuseppe Buffetti (Verona 1751 - 1812)
La Madonna con il Bambino e i santi Francesco di Sales,
Carlo Borromeo e Giovanna Francesca di Chantal
1779 ca.
Olio su tela, cm 270 x 120

Giuseppe Buffetti (Verona, 1751 - 1812)
Ritratto di monaca
XVIII secolo, nono decennio
Olio su tela, cm 60 x 40

Anonimo veneto
Storie della vita di san Filippo Neri
XVIII secolo, fine
Olio su tela, cm 160 x 190 ca. (ovali)

Agostino Ugolini (Verona, 1755 - 1824)
San Vincenzo Ferrer
Olio su tela, cm 95 x 79
XVIII secolo, ultimo quarto
Iscrizioni: «I.N.R.[I.]» (sulla croce)

Agostino Ugolini (Verona, 1755 - 1824)
Incoronazione della Vergine (Lunetta in alto)
Angioletti con i simboli delle Virtù Teologali (Lunetta in basso)
1795-1803
Olio su tela, cm 36 x 81

Agostino Ugolini (Verona, 1755 - 1824)
Ultima Cena (Carità), cm 56,5 x 166
Fede, cm 30 x 16
Speranza, cm 30 x 16
1805-1815
Olio su tela

Agostino Ugolini (Verona, 1755 - 1824)
Cristo tra l’Eucarestia e gli strumenti della Passione
cm 61 (tondo)
1805-1815
Olio su tela

Luigi Sughi (Verona, 1780 - 1853)
Angelo
Angelo
1805-1815
Legno intagliato, dorato, cm 160 x 85
Agostino Ugolini (Verona, 1755 - 1824)
Ritratto di padre Giovan Battista Bertolini
Ritratto di padre Antonio Cesari
Olio su tavola, cm 7,6 (diametro) (ciascuno)
XIX secolo, terzo decennio, inizio

Anonimo veneto
La Madonna con il Bambino e i santi Filippo Neri
e Luigi Gonzaga
XVIII/XIX secolo, fine/inizio
Olio su tela, cm 90 x 52

Anonimo (ambito piemontese)
Ritratto del beato Giovanni Giovenale Ancina
XIX secolo, inizio
Olio su tela, cm 41 x 34

Paolino Caliari (Verona, 1764 - 1835)
Crocifissione
Olio su tela, cm 110 x 80
1816
Iscrizioni: «IVSTVS/ PRO INIVSTIS» (sotto l’agnello mistico); «ANNO MCCCCXXXVI IACOBVS BELLINIVS PINXERAT/ INTRA AEDICVLAM CORPORI CHRISTI DICATAM/ IN TEMPLO MAXIMO VERONAE/ ANNO MDCCLIX VI KAL IVLII PARIETE NOCTV ABRASO/ PROH NEFAS PRAECLARVM OPUS DELETVM FVIT/ SVPEREST BONO FATO BELLINIANVM ARCHETYPVM/ CVIVS EXEMPLVM HAC TABVLA VIDEAS EXPRESSVM/ A PAVLO CALIARIO VERONEN AN MDCCCXVI» (sulla cornice)

Paolino Caliari (Verona, 1764 - 1835)
Santi Fermo e Rustico
Olio su tela, cm 150 x 103
1820-1825

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865)
Riposo nella fuga in Egitto
XIX secolo, terzo decennio, fine
Olio su tela, cm 131 x 191

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865)
San Filippo Neri resuscita Paolo Massimo
Olio su tela, cm 118 x 166

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865)
Gregorio XIII concede a san Filippo di costituire
la Congregazione dell’Oratorio
Iscrizioni: Ad / Sanctae Mariae / in Vallicella / Gregorio XIII
Olio su tela, cm 118 x 166

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865)
San Filippo riceve la visione dello Spirito Santo nelle catacombe
Olio su tela, cm 105 x 134
XIX secolo, terzo decennio

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865)
San Filippo riceve la visione miracolosa della Vergine
che sostiene il tetto della chiesa della Vallicella
Olio su tela, cm 105 x 134
XIX secolo, terzo decennio

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865) attr.
La Madonna con il Bambino appare a san Filippo Neri
XIX secolo, prima metà
Olio su tela, cm 58 x 70 (ovale)

Giovanni Fracasso (notizie 1808 - 1865) attr.
San Francesco di Sales
San Camillo de Lellis
San Francesco d’Assisi
Sant’Ignazio di Loyola
Beato Sebastiano Valfré
XIX secolo, quarto decennio
Olio su tela, cm 89 x 64 (ovale)

Giovanni Battista Caliari (Verona, 1802 - 1850)
Sacro Cuore di Gesù
Olio su tela, cm 65 x 52

Giovanni Paolo Pellesina (Verona, 1802 - Marano di Valpolicella (Vr) 1857)
La Sacra Famiglia in gloria con San Giovannino, il Beato Sebastiano Valfré e i Santi Carlo Borromeo, Giovanna Francesca di Chantal e Francesco di Sales
1834 - 1836
Olio su tela, cm 255 x 150
Iscrizioni: «Pellesina F.» (in basso a destra)

Anonimo veronese
La Madonna con il Bambino in gloria, san Filippo Neri e il beato Sebastiano Valfré
1834, post
Olio su tela, cm 580 x 316

Carlo Ferrari, detto il Ferrarin (Verona, 1813 - 1871)
Ritratto del conte Giuseppe Venier
1855 circa
Olio su tela, cm 79 x 59,5

Pietro Nanin (Verona, 1808 - 1889)
San Luigi Gonzaga
1864
Olio su tela, cm 146 x 102
Iscrizioni: «P. NANIN 1864» (in basso a sinistra)

Giuseppe Zannoni (Verona, 1849 - 1903)
La Madonna con il Bambino, il Sacro Cuore di Gesù, santa Caterina d’Alessandria e il beato Giovanni Giovenale Ancina
1890
Olio su tela, cm 220 x 150
Iscrizioni: «G. Zannoni/ 1890» (in basso a sinistra)

Joomla templates by a4joomla